Home Page by K2 Home Page by JSN PageBuilder

Climalteranti.it » La banalità dei record del clima /2

Il comunicato stampa dell’Organizzazione meteorologica mondiale (WMO) in occasione della pubblicazione dell’edizione 2016 del “Greenhouse Gas Bulletin”, ha avuto molto spazio nei mezzi di informazione.

Da molte parti è stata data enfasi alla notizia secondo cui i livelli di CO2 hanno stabilito un nuovo record. Si è trattato effettivamente di un record, ma leggendo il tono delle notizie è sembrato che fosse qualcosa di inaspettato di cui stupirsi. Invece, sono almeno 200 anni che si registra ogni anno una concentrazione di CO2 nell’atmosfera superiore a quella dell’anno precedente, e da molti anni il WMO segnala il ripetersi di questo record e fornisce i dettagli con il suo bollettino.

Come già scritto su Climalteranti, è quindi un record scontato, banale. Lo stesso record si ripeterà almeno per i prossimi 30-40 anni, a meno di colpi di scena nella dinamica della decarbonizzazione del sistema energetico mondiale. Per evitare il perdurare di questa situazione, ossia per arrestare l’aumento dei livelli di CO2 in atmosfera, è infatti necessario ridurre praticamente a zero le emissioni di gas serra, nonché fermare la deforestazione (altra causa dell’aumento di CO2 nell’atmosfera). Anzi, sarebbe molto probabilmente necessario iniziare a rimuovere la CO2 dall’atmosfera, ossia realizzare emissioni negative! (vedi qui o qui)

Si tratta di un concetto semplice, basilare per capire in cosa consiste il

LEGGI TUTTO SU CLIMALTERANTI.IT

 

 

Cerca nel sito

Chi è online

Abbiamo 578 visitatori e un utente online

  • Robertjemak

Login

Vai all'inizio della pagina